Roma, (askanews) - "Noi pensiamo che chi è impegnato in politica debba godere degli stessi diritti, e non privilegi, di tutti gli altri, quindi mi chiedo, con cinque anni di qualunque lavoro c'è qualche italiano che gode di pensione? Perché il vitalizio è una pensione. La pensione viene data se non si hanno limiti anagrafici e contributivi stabiliti dalla legge Fornero o dalle leggi precedenti? No. Perché per i parlamentari deve esserci questo trattamento? E' una questione di equità". Lo ha dichiarato Nicola Morra, senatore M5S a proposito dei vitalizi dei parlamentari."Noi appena insediati abbiamo tutti sottoscritto una dichiarazione di rinuncia al cosiddetto diritto, che per me è un privilegio, al vitalizio".