Roma, (askanews) - "Io oggi vi comunico una scelta di cui vado fiera ed orgogliosa. Vi comunico fin da subito le mie dimissioni al parlamento europeo"Annunciando con orgoglio l'addio al parlamento di Strasburgo, dove era stata eletta con ben 231.000 voti, Alessandra Moretti, candidata del centrosinistra alla presidenza della Regione Veneto, ha presentato da Padova il suo tour elettorale."E io oggi sono qui a raccontarvi la decisione che ho preso. Quella di candidarmi alla guida della Regione Veneto"L'ex portavoce di Bersani ed ex vice-sindaca di Vicenza, è pronta a conquistare la poltrona di governatrice del Veneto con una maratona di 100 giorni che la porterà in quasi 600 comuni veneti. Si parte il 16 gennaio da Laghi, in provincia di Verona, il più piccolo comune del Veneto con i suoi 122 abitanti."Sarà un viaggio di grande entusiasmo, di passione, un viaggio lungo 579 comuni in 100 giorni per raggiungere un obiettivo comune molto importante"Moretti, prima bersaniana, poi cuperliana e ora renziana doc, si sente sicura di sè. La sua lista civica punta su una coalizione ampia, con figure di spicco del mondo del volontariato, dello sport e della cultura:"Porte e finestre aperte nei confronti di chi, nella discontinuità, vuole costruire un futuro diverso e migliore". Moretti si gioca anche l'asso nella manica: "La prima candidata donna alla guida della Regione Veneto, credo che sia un punto da valorizzare".