Roma (TMNews) - Mario Monti ritiene "allo stato attuale" molto difficile un accordo con la coalizione di centrosinistra formata da Pd e Sel. In un'intervista a Tmnews, alla domanda se la condizione per un'intesa con il Pd fosse la rottura con Vendola, il candidato premier di Scelta Civica risponde: "E' una seria discussione sui programmi, allo stato attuale. Non vedo molte possibilità che con la coalizione, nella sua composizione attuale, ci possa essere un accordo". E questo perchè "noi teniamo moltissimo alle riforme strutturali, a cominciare da più flessibilità nel mercato del lavoro a vantaggio dell'occupazione e dei giovani: non mi sembra che siamo sulla stessa lunghezza d'onda".