Roma - (askanews) - Torna a far discutere la casa del commissario Montalbano, a Punta Secca, in provincia di Ragusa, e in particolare la sua bella terrazza sul mare, dopo il servizio della trasmissione tv "Le Iene" che ha rilanciato l'ipotesi di presunto abuso edilizio già sollevato qualche anno fa dal Codacons.Pietro Di Quattro, proprietario dell'immobile, che quando non è usato per le riprese di Montalbano è un bed and breakfast, ha spiegato in una telefonata a Fanpage.it di aver vinto già un ricorso anni fa, quando la Capitaneria di Porto ordinò la demolizione della terrazza, poiché suo nonno acquistò dallo Stato nel '25 quella porzione di demanio marittimo.E ha ringraziato il presidente della Regione Sicilia, Rosario Crocetta, che ha affermato di voler mettere un vincolo monumentale sull'immobile per il suo valore storico e culturale. "Grazie, grazie, grazie, è una delle poche volte in cuiriscontro che un amministratore è attento in maniera veloce eaffettuosa a tutela di una cosa importante dei siciliani".