Roma, (TMNews) - Calcio e tifo ma anche disagi e caos in Brasile per l'avvio della Coppa del Mondo. Dopo cinque giorni di sciopero della metro a San Paolo, i dipendenti hanno deciso di riprendere il servizio e sospendere lo sciopero, garantendo così il normale afflusso dei tifosi per la partita inaugurale dei Mondiali nello stadio di San Paolo."Abbiamo deciso di sospendere lo sciopero per recuperare le forze e organizzare una serie di iniziative in strada durante la Coppa del Mondo - spiega Paulo Pasin, presidente dell'Unione lavoratori della metro - così che il governo possa rivedere la sua posizione".La protesta aveva provocato disagi e caos nella megalopoli che conta oltre 20 milioni di abitanti."Abbiamo scioperato per cinque giorni - dice questo lavoratore - siamo esausti. La repressione della polizia è stata pesantissima e molti dipendenti sono stati licenziati. È normale che ora ci fermiamo, per preparare nuove azioni durante la Coppa del Mondo. Faremo sicuramente altre proteste durante l'evento, vogliamo che i nostri 42 colleghi siano reintegrati".La protesta non si ferma invece a Rio de Janeiro, dove sono previste due manifestazioni nella giornata inaugurale dei Mondiali: una in centro, l'altra sulla spiaggia di Copacabana, non lontano dal fan-fest della Fifa. Il sindacato del personale di terra dei tre aeroporti della metropoli ha convocato uno sciopero di 24 ore che riguarderà il 20% del personale e che rischia di causare disagi alle migliaia di passeggeri in arrivo.(immagini Afp)