Gerusalemme (TMNews) - Mohammed è stato il nomepreferito dell'anno in Israele e non il nome biblico Yossefcome vorrebbero far credere le autorità israeliane. E'quanto sostiene il giornale israeliano Haaretz, in aperta polemica con le autorità. Secondo il quotidiano, la lista pubblicata dal ministero dell'Interno dei nomi imposti negli ultimi 12 mesi ai nuovi nati di sesso maschile non ha tenuto conto dei nomi arabi.In una nuova versione che renda giustizia anche ai nomi non ebraici, che Haaretz ha chiesto alle autorità di compilare, è il musulmano Mohammed, il nome del profeta, a comparire in vetta alla classifica dei nomi più popolari degli ultimi 12 mesi in Israele. Segue a poca distanza Yossef, nome tradizionalmente molto diffuso fra gli israeliani ma anche fra gli arabo-israeliani.