Washington (askanews) - L'Unione europea ha il dovere di affrontare la "crisi" dell'ondata di migranti che tentano di raggiungere le sue coste, dopo le tragedie in mare delle ultime settimane: lo ha detto l'Alto rappresentante Ue per la Politica estera e di sicurezza Federica Mogherini prima del suo incontro negli Stati Uniti con il capo della diplomazia americana, John Kerry."Sappiamo come europei che stiamo vivendo oggi in uno dei luoghipiù complicati e pericolosi del mondo. Sappiamo di avere unaspeciale responsabilità nel cercare di prevenire e affrontare questa crisi", ha spiegato Federica Mogherini aggiungendo che Unione europea, Stati Uniti e Unione africana potrebbero lavorare insieme per salvare molte vite.Da parte sua, il segretario di Stato Usa John Kerry ha espressoapprezzamento per l'insistenza dell'Alto rappresentante europeo su un mandato dell'Onu capace di "fornire stabilità" alla Libia."La comunità internazionale sta lavorando insieme alla Libia, che è in un momento critico, in cui la diplomazia è veramente messa alla prova" ha aggiunto a questo proposito, Kerry.(Immagini afp)