Palermo (TMNews) - Resta avvolta nel mistero, per ora, la morte del noto gioielliere palermitano Maurizio Porzio Peralta, suicidatosi con un colpo di pistola alla tempia. Tra le cause del gesto potrebbe esserci un motivo sentimentale: Peralta di recente si è separato dalla moglie in ogni caso gli inquirenti che indagano sulla tragedia non trascurano alcuna pista, compresa quella legata a possibili difficoltà dell'attività commerciale e alla crisi.Secondo la ricostruzione degli investigatori, prima dell'apertura del negozio il gioielliere è andato a casa della donna, nel pieno centro del capoluogo siciliano, forse per tentare una riconciliazione con la ex, ma qualcosa dev'essere andato storto perché all'uscita dell'abitazione, nell'atrio del palazzo, ha deciso di farla finita sparandosi con una calibro 38.Sul posto sono intervenuti i carabinieri e i sanitari del 118, che non hanno potuto fare altro che confermare la morte del commerciante. Porzio Peralta aveva 70 anni ed era titolare dell omonima gioielleria attiva a Palermo già dalla seconda metà dell'Ottocento.