Mosca, (TMNews) - Missione compiuta: Luca Parmitano è tornato a Terra. L'astronauta italiano è rientrato con la Soyuz insieme a un russo e a una americana dopo una missione spaziale di 166 giorni. I tre astronauti sono atterrati in Kazakistan alle 3.49, come previsto, con la torcia olimpica che per la prima volta nella storia è approdata nello spazio.Il modulo Soyuz che li ha riportati a terra era sospeso a ungrande paracadute bianco, usato per ammortizzare l'atterraggio.Il viaggio è durato poco più di tre ore e la frizione con l'atmosfera ha portato la navetta a raggiungere temperature di 1.600 gradi. A circa 10 chilometri di quota il paracadute si è aperto automaticamente, rallentando la corsa. Poi l'atterraggio nella steppa.Estratto per ultimo dalla navetta Luca Parmitano è apparso in ottima forma, sorridente. L'astronauta dell'Esa è stato il primo italiano a compiere attività extraveicolari nello spazio. In cinque mesi, Parmitano ha condotto diversi esperimentiscientifici, tra i quali delle ricerche sulla resistenza agliantibatterici.(immagini afp)