Bruxelles (askanews) - Il ministro della Difesa, Roberta Pinotti, si è dichiarata nettamente "contraria" all'idea di fornire "armi letali" all'Ucraina per permetterle di difendersimeglio dalle azioni dei separatisti sostenuti dalla Russia nelle sue regioni orientali. Pinotti lo ha detto durante un punto stampa alla fine della riunione ministeriale della Nato svoltasi oggi a Bruxelles, in relazione alle proposte avanzate in questosenso dagli americani. "Io sono contraria: nel momento in cui c'è un'escalation" in Ucraina, "la rafforzeremmo, mentre invece dobbiamo contribuire a raffreddarla", ha detto il ministro.