Milano (TMNews) - Contestazioni, fischi e uno striscione con la scritta "Fatti mandare dal genitore 1 a prendere il latte". Così una decisa di giovani padani hanno accolto il ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge a Monza in occasione della consegna di una maglia del Monza Calcio con la scritta "No Racism" frutto di un'iniziativa per combattere il razzismo, in particolare nel mondo del calcio. La contestazione dei giovani padani, invece, faceva riferimento alla proposta, da cui lo stesso ministro ha più volte preso le distanze, di sostituire il termine padre e madre sui documenti di identità con i termini "genitore 1" e "genitore 2". Kyenge non ha dato molto peso alla contestazione, liquidandola con una battuta: "Sono venuti qui per salutarmi".