Milano, (Askanews) - Lo sciopero dei mezzi di trasporto urbani, convocato dai Cub nel giorno della presentazione della Carta di Milano e a tre al via di Expo 2015, ha messo in ginocchio la città. Il commissario unico, Giuseppe Sala, esprime amarezza."E' spiacevole perchè dobbiamo convincere 20 milioni di persone a venire", ha detto ma "credo che con le immagini del Primo maggio chi non è ancora convinto si concinverà perchè vedo esplodere la bellezza in quello che chiamo ancora cantiere ma sarà il sito di Expo. Dobbiamo però anche portarceli, abbiamo fatto un grande sforzo per rafforzare strade e sistemi viari, sarebbe un peccato adesso perdere questa opportunità".