Milano (askanews) - Appena inaugurata, già imbrattata. La Darsena di Milano restituita alla città dopo 18 mesi di lavoro costato 18 milioni di euro, si risveglia "taggata" con lo sfregio di uno spray verde a meno di 18 ore dalla nuova inaugurazione. Il giorno prima una grande festa cittadina - alla quale avevano partecipato oltre 70mila persone - aveva mostrato la voglia di Milano di godere in pieno dei suoi spazi. Il mattino dopo l'insulto di quella scritta, insipegabile e inutile, mostra un altro volto, di sicuro minoritario, ma prepotente e violento di quella stessa Milano.