Milano (TMNews) - Ci voleva la gru più grande d'Europa per mettere al suo posto a Milano questa passerella ciclopedonale di 68 metri, e pesante 400 tonnellate, che unisce i due tronconi di Porta Nuova, il nuovo quartiere che sta nascendo tra la stazione Garibaldi e piazza della Repubblica. Il nuovo ponte scavalca via Melchiorre Gioia e permetterà, nel giro di un anno, di creare un'area pedonale di 160mila metri quadrati dove oggi c'è ancora una colata di cemento circondata dai grattacieli più alti d'Italia. La spettacolare messa in opera della passerella è durata un'ora e ha attirato l'attenzione di centinaia di curiosi, ma i lavori di preparazione sono iniziati il 24 aprile e per fare posto all'enorme gru è stato necessario chiudere la strada a quattro corsie per nove giorni.