Milano, (askanews) - Vendere, comprare e scambiare, su ispirazione del più famoso esempio londinese: con questa filosofia a Milano il 19 luglio torna l'East Market, il mercato dedicato a vintage e riciclo, rarità e modernariato che nell'ultima edizione ha totalizzato oltre 10mila presenze. Nei 5mila metri quadri di spazio in una ex fabbrica metalmeccanica nel design district di Lambrate, 130 espositori portano oggetti come vinili, sneaker da collezione, limited edition, manufatti artigianali, vecchie collezioni private. La location è confermata rispetto all'ultima edizione, ma cambia l'orario: dalle 15 alle 24, per via anche delle alte temperature estive.Nell'East Market c'è un'area vinili con oltre 10 stand dedicati e migliaia di titoli dal jazz al rock, dall'elettronica al rap; ci sono i raffinati prodotti di LetTErARiUm, lettere scatolate in metallo e plexiglass recuperate da vecchie insegne al neon che diventano oggetti di arredo e illuminazione, nonchè le stranezze del Rigattiere Pavese dai motorini ai lampadari.Ispirandosi ai mercati dell'East London, East Market unisce moda, fai da te, mercato del riciclo e strizza l'occhio alla cucina, alle nuove tendenze del fashion e della musica. L'ingresso è libero, si può curiosare tra gli stand, fare uno spuntino o cenare all'aperto nel Food Market, che propone specialità della cucina italiana e internazionale, ma anche bere una birra sulle note dei dj set. Il prossimo appuntamento con questo mercato sarà a settembre.