Roma, (askanews) - La due volte campionessa mondiale di pattinaggio artistico su ghiaccio, la giapponese Miki Ando, ospite di una pista di Roma dove si è allenata insieme ai ragazzi italiani, ha parlato anche della sua ex-avversaria e amica Carolina Kostner, costretta a uno stop dalle gare perché ritenuta colpevole di aver aiutato il fidanzato Alex Schwazer a evitare un controllo antidoping."Sono cresciuta con Carolina Kostner, abbiamo iniziato insieme fin da primo Gran Prix Junior, nel 2001-2002 mi pare, abbiamo gareggiato fin da subito insieme e siamo amiche" ha raccontato la pattinatrice."Non spetta a me giudicare questa vicenda, ma credo che Carolina abbia passato proprio un brutto momento, quando la vedete, negli spettacoli, davanti al pubblico non traspare mai che ha passato un periodo difficile, lei si preoccupa di fare il suo lavoro, di pattinare e questo è bello, è davvero una grande professionista".Dopo gli ultimi sviluppi giudiziari, Carolina potrà nel 2016 tornare a gareggiare."Ora le cose si stanno mettendo bene, potrà presto tornare alle gare - ha commentato Miki Ando - non conosco bene i dettagli di questa storia, ma sono contenta per lei che si stia risolvendo, quello che posso dire è che lei è sempre stata sorridente e carina con tutti, e non deve essere stato facile mascherare quello che aveva dentro. E' una grande, la rispetto e la stimo davvero".