Roma, (askanews) - La soluzione per il problema immigrati sono i "centri di prima accoglienza nei Paesi del Nord Africa". Così Luca Zaia, presidente della Regione Veneto, ha risposto sul tema dell'emergenza profughi in Veneto.

"Il governo ci sta lavorando da un annetto sulla nostra ipotesi, quando diciamo che bisogna creare dei centri di prima accoglienza nei Paesi del Nord Africa. Non c'è solo la Libia. Vi ricordo che abbiamo fatto i campi di prima accoglienza in Afghanistan: dove dare da mangiare a chi ha fame e curare chi è malato e solo da lì garantire, dopo un'opportuna identificazione, un corridoio umanitario per l'Europa. Questo ci permette di raggiungere due grandi risultati - aggiunge Zaia - il primo è di non far arrivare in Europa due immigrati su tre che non hanno titolo a venire. Il secondo è che inchioderemo la comunità internazionale davanti alle proprie responsabilità". Anche perchè, ha concluso Zaia, "tutta l'Africa in Italia non ci sta".