Milano (TMNews) - E' strage senza fine per i migranti nel Mediterraneo. Un barcone con oltre 600 persone a bordo è stato soccorso al largo di Lampedusa da un mercantile civile. Nella stiva la tragica scoperta: 19 corpi senza vita di migranti uccisi dalle esalazioni del motore. Una motovedetta intervenuta in supporto ha poi trasportato a terra altri tre migranti, uno di questi - portato in eliambulanza a Palermo - è giunto già cadavere all'ospedale. I superstiti invece sono stati portati dal mercantile a Malta.A Lampedusa intanto la situazione resta critica. Secondo i dati diffusi da Save the Children, negli ultimi due giorni sono stati 1.278 i migranti arrivati sull'isola. Tra loro ci sono 176 donne e 30 bambini.Sul fronte della lotta ai trafficanti di uomini un tunisino è stato fermato dagli uomini della Squadra mobile di Ragusa, con l'accusa di essere lo scafista dell'ultimo sbarco di 250 migranti avvenuto a Pozzallo. L'uomo è stato individuato grazie alle testimonianze dei migranti una volta giunti sulla terraferma.Ciascuno di loro per assicurarsi un posto sul barcone ha sborsato una cifra compresa tra i mille e i 1.500 dollari.