Napoli, (askanews) - "La questione sui migranti, lo dico ormai da molto, è una questione che va assolutamente affrontata con l'Europa e bisogna essere duri con l'Europa, molto duri perché c'è stato un lavarsene le mani troppo grande in questi anni e allora è molto importante riuscire a tutelare e a mettere in salvaguardia tutte le persone che sono presenti sulle navi, come è stato fatto ieri con le donne incinte, con i bambini, garantendo qualsiasi tipo di servizio, ma allo stesso tempo bisogna dire all'Europa che l'Italia deve poter avere delle quote redistribuite, non è un una tantum, che la Germania ne prende 50, Malta ne prende altri 50 e così via. Bisogna avere un piano ordinato e organizzato di quote": lo ha dichiarato il presidente della Camera Roberto Fico, a margine della visita del carcere di Poggioreale a Napoli.

"Chi non vuole le quote, come ha detto Praga da poco o i paesi di Visegrad, significa che non vogliono comprendere cosa succede nel mondo. I flussi migratori non si fermeranno mai, vanno solo gestiti, se la solidarietà la completi e la fai insieme, non esistono emergenze", ha aggiunto.