Valencia, (askanews) - "Il Sovrano Ordine di Malta è impegnato nelle attività di soccorso e ha imbarcato sulla nave Dattilo, nella giornata di martedì, una dottoressa e una infermiera, per prestare soccorso ai 274 migranti a bordo della nave Dattilo. Sono in buone condizioni di salute". Lo ha riferito ad Askanews la portavoce dell'Ordine di Malta, Marianna Balfour, dopo lo sbarco di 274 migranti a bordo della nave Dattilo della Guardia Costiera, al porto di Valencia.

"Dal 2008 l'Ordine di Malta, attraverso il suo corpo italiano di soccorso, si occupa di salvataggio in mare nell'ambito delle operazioni Search and Rescue, a bordo delle navi della Marina italiana e della Guardia Costiera. Sono dieci anni di servizio - ha aggiunto Balfour - durante il quale circa 200mila persone sono state assistite e in alcuni casi strappate a una morte sicura nel Mar Mediterraneo".

"Le operazioni di soccorso hanno riguardato situazioni fisiche legate a ipotermia, problemi di scabbia, e tutti quei sintomi legati a un periodo di navigazione lungo, di scarso cibo, scarsa acqua e scarse condizioni igieniche tutto sommato le condizioni di salute dei 274 migranti assistiti sono abbastanza buone", ha concluso Balfour.