Roma, (askanews) - "I prefetti hanno subito un attacco volgare e violento da parte di Matteo Salvini e della Lega e, quindi, sono dalla parte dei prefetti e mi rendo conto che essere insultati non è una bella cosa". Lo ha detto il ministro dell'Interno Angelino Alfano, a margine di un convegno sulla sicurezza stradale a Roma. "Al tempo stesso i prefetti, che fanno parte dell'eccellenza della pubblica amministrazione italiana, devono però avere le spalle larghe per reggere questo urto e se non ce le hanno - ha sottolineato Alfano - ce lo dicano, ce ne accorgiamo e se necessario li sostituiamo"."I prefetti hanno dato una prova straordinaria sull'immigrazione e sono stati premiati perchè nella legge in discussione in Parlamento viene rafforzato il ruolo delle prefetture. Abbiamo grande fiducia nei prefetti, ma se c'è qualcuno che si spaventa di fronte alle polemiche, lo dica chiaramente e faccia un passo indietro. Andremo avanti, metteremo a punto un sistema di accoglienza ancora più efficiente. Punteremo molto sui comuni e offriremo degli incentivi a quei comuni che aiuteranno il nostro Paese a reggere l'urto di questi sbarchi".