Tacloban (askanews) - Il tifone Hagupit spaventa le Filippine. Migliaia di persone sono in fuga dalle loro case e cercano riparo in chiese, scuole e altri locali allestiti per l'occasione e trasformati in centri di accoglienza forniti di cibo e attrezzatura medica. La popolazione ha preso d'assalto i supermercati e ha tentato di mettere al riparo tutto il possibile per salvare barche, case, mobili dalla furia di un tifone che si annuncia come uno dei più devastanti dell'anno e colpirà soprattutto la zona centro orientale dell'arcipelago con venti fino a 215 chilometri all'ora.Il tifone si abbatterà proprio nella zona già devastata nel novembre scorso da Haiyan, che provocò oltre 7.350 vittime. A Tacloban, la città in cui molti edifici sono ancora macerieper le devastazioni del tifone precedente, centinaia di persone si sono rifugiate nello stadio.