Miami, (TMNews) - Acque cristalline, ma infestate da squali. Il sud della Florida fa i conti con una incredibile invasione di questi temibili pesci a poche centinaia di metri dalla riva. Molte spiagge sono state chiuse ai bagnanti per la presenza di decine di migliaia di squali al largo delle coste, nella loro migrazione annuale verso nord.Secondo gli esperti non sussiste pericolo per l'uomo perchè gli squali si avvicinano alla riva a caccia di pesci e non sono interessati agli umani. "Siamo noi che entriamo nel loro territorio, bisogna avere rispetto. Gli squali hanno molto più bisogno di essere protetti da noi che gli uomini da loro" spiega la biologa marina Shari Tellman. Il re degli oceani infatti è una specie a rischio di estinzione, messa in grave pericolo dalla pesca intensiva per le pregiate pinne.Sulle spiagge della Florida prevale comunque la paura. "Io resto vicino alla riva, ho paura" dice la madre di due bambini. "Succede tutti gli anni, è un fenomeno naturale. Noi surfisti sappiamo che per qualche giorno dobbiamo stare fuori dall'acqua" spiega un giovane della Florida.