Roma, (askanews) - Schiaffi, calci, soprusi e vessazioni nei confronti dei piccoli alunni di una scuola elementare di Sant'Agata di Militello, in provincia di Messina. Con queste accuse di maltrattamenti, la polizia ha eseguito 3 misure interdittive nei confronti di 3 insegnanti. La più anziana, di 57 anni, è stata sospesa dall'insegnamento per un anno, le altre due, di 47 e 40 anni, per sei mesi.

Le indagini sono partite dalle testimonianze di alcuni genitori, preoccupati perché vedevano i bambini spesso nervosi, cambiati, che si rifiutavano di andare a scuola. Dai loro racconti è emersa una realtà scolastica fatta di insulti continui, urla immotivate, schiaffi. E i filmati della polizia mostrano queste scene di violenze da parte della maestra più anziana, mentre le altre due restavano spesso indifferenti. Sberle in volto o in testa, bambini strattonati e trascinati via davanti agli occhi spaventati dei compagni.