Tachapula (askanews) - Sono stati alla deriva per oltre un mese ma alla fine 4 naufraghi, due ecuadoriani e due colombiani, sono stati tratti in salvo dalla Marina messicana. Una disavventura a lieto fine per i 4 pescatori che hanno dichiarato di aver esaurito tutto il combustibile sin dal primo ottobre 2015, dopo essere salpati, per una battuta, dal porto di Esmeraldas, in Ecuador, il 24 settembre. I 4, di età compresa tra i 26 e 42 anni, sono andati alla deriva per giorni finendo nelle acque territoriali messicane.Il salvataggio è avvenuto sabato 31 ottobre, 260 Km a sud ovest delle coste del Chiapas; la sera prima un aereo ha avvistato la barca alla deriva con i pescatori che cercavano di attirare l'attenzione dell'equipaggio e ha dato l'allarme. Immediati sono scattati i soccorsi. I naufraghi, raggiunti da un pattugliatore, erano disidratati dopo oltre 30 giorni di mare, ma le loro condizioni non erano gravi e per le opportune cure sono stati trasferiti all'Istituto di migrazione di Tachapula, in Chiapas.