Roma, (askanews) - "Io e Francois Hollande non siamo semplici intermediari neutrali. Ma si tratta di rappresentare i nostri interessi, franco-tedeschi, ma anche gli interessi europei": lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel, in una conferenza stampa a Berlino.La leader tedesca è appena rientrata da un viaggio a Kiev, dove ha incontrato, assieme al presidente francese Francois Hollande, il presidente ucraino Petro Poroshenko.Merkel è pronta a ripartire per Mosca, dove discuterà del dossier Ucraina con il presidente russo Vladimir Putin, sempre al fianco di Hollande. "Si tratta della pace in Europa, si tratta dell'autodeterminazione dei popoli, che è parte di questo ordine di pace europeo. Stiamo facendo ciò che riteniamo sia il nostro dovere in questo momento, stiamo cercando di fare tutto quello che possiamo per fermare questo bagno di sangue".L'avanzata dei separatisti filorussi contro le truppe governative appare inarrestabile nell'Oriente ucraino: in cinque mesi hanno guadagnato 500 chilometri quadrati di territorio. Secondo gli esperti, i leader occidentali potranno ottenere al massimo di congelare il conflitto, con piccole concessioni o una nuova linea di demarcazione, ma difficilmente troveranno un accordo con i separatisti filorussi.(immagin Afp)