Berlino (askanews) - Il piano della Commissione europea sulle quote di suddivisione dei migranti in arrivo in Europa "è un primo passo": lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel in conferenza stampa congiunta con il primo ministro svedese Stefan Lofven."Salutiamo con favore la proposta di Jean-Claude Juncker che sarà annunciata domani e che è un primo passo importante. Avremo l'obbligo di distribuire un certo numero di rifugiati, ma resta un passo da fare e per questo è necessario un sistema aperto di ripartizione dei richiedenti asilo. Quest'anno si è verificato un numero inimmaginabile di arrivi", ha spiegato."C'è bisogno di una politica diversa sugli asili - ha aggiunto la cancelliera - La Svezia e la Germania ritengono che siano necessarie quote fisse di rifugiati, che hanno diritto d'asilo e che saranno ripartiti secondo dei principi equi tra gli Stati membri".Il primo ministro svedese ha aggiunto che "Non dobbiamo chiudere gli occhi davanti ai problemi. Dobbiamo affrontare questa grave crisi e trovare una posizione comune sull'asilo. Al Consiglio Europeo abbiamo sostenuto la nostra idea, ma non vediamo quale sarà la soluzione vera e possibile".(immagini Afp)