Roma, (askanews) - "In questi ultimi giorni si continua a parlare del processo, in dibattiti tv e non, tutti sono liberi di parlarne come vogliono, ma apprezzerei che tutti si attenessero ai fatti, d'ora in poi".Così Raffaele Sollecito durante una conferenza stampa a Romadopo l'assoluzione della Cassazione per l'omicidio di MeredithKercher."Ci tengo a puntualizzare e a consigliare la massima cautela nel racconto dell vicenda giudiziaria, non accetto d'ora in poi, mai più, di essere definito un assassino. Anche solo 'sospettato' e sarò pronto a tutelare la mia dignità nelle sedi opportune nel caso dovessi essere costretto, vi prego della massima cautela in questo".