Roma, (TMNews) - Battagliera perchè convinta della sua innocenza: Amanda Knox dagli Stati Uniti ha reagito con delusione al verdetto della Corte di Cassazione, che ha annullato la sentenza di assoluzione in secondo grado per l'omicidio di Meredith Kercher."Siamo turbati, ma allo stesso tempo aspettiamo di leggere le motivazioni - ha spiegato Carlo Dalla Vedova, avvocato della studentessa, alla Cnn - non sappiamo esattamente le motivazioni della decisione ma siamo pronti a combattere ancora. Ho parlato con Amanda, era sorpresa e stupita, perchè pensava che il caso fosse chiuso, ma come ha fatto negli ultimi cinque anni è pronta a continuare la sua battaglia"."Non penso che tornerà per tante ragioni: è una ragazza molto giovane che sta pensando alla sua vita, questo ha un impatto psicologico su di lei. Potrebbe tornare, è una persona libera, ma penso si stia riprendendo la sua vita a Seattle".