Milano (TMNews) - Più verde e meno parcheggi nell'area dell'ex fiera di Milano. Lo prevede un aggiornamento dell'accordo del 1994 che aveva permesso il trasferimento del polo espositivo a Rho-Pero. Nel frattempo nel nuovo quartiere caratterizzato da tre grattacieli, uno solo dei quali è già in costruzione, è arrivata la linea cinque della metropolitana e questo permette di ridurre gli spazi dedicati alla sosta delle auto. Novità in arrivo, come sottolinea il presidente della Regione Lombardia Roberto Maroni, anche per i negozi, un centinaio, che saranno concentrati in uno spazio sotterraneo intorno alla stazione del metro': "E' un progetto molto importante che prevede la realizzazione di un grande parco e di una struttura commerciale innovativa"Quanto al polo fieristico del Portello, l'area dell'ex fabbrica Alfa Romeo in parte già convertita in centro congressi, sono in arrivo nuove funzioni come attività di servizio alle persone, alberghi e ristoranti, ma il futuro non è ancora del tutto definito come evidenzia il vice sindaco Ada Lucia De Cesaris: "Anche quel luogo lì deve essere un luogo di vita. Vediamo cultura, ricettivo e anche, perché no, qualcosa di connesso all'esposizione, alla necessità di incontro e di discussione, ma lo vedremo poi insieme anche alla Fiera".Viene comunque esclusa la possibilità di nuovi immobili residenziali e di grandi superfici commerciali.