Roma, 16 mar. (askanews) - "Io credo che ogni donna debba scegliere liberamente come affrontare un momento particolare come quello della gravidanza. Credo che ogni donna sia diversa e debba reagire come crede. Quello che però credo con forza è che nessun uomo possa dire a una donna cosa può e non può fare in ragione della gravidanza": risponde così agli attacchi del candidato berlusconiano Guido Bertolaso, secondo il quale una futura mamma non può fare il sindaco di Roma, la leader di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni, che da Piazza del Pantheon ha annunciato la sua candidatura per il Campidoglio alle elezioni comunali di giugno."E chi mi dice che forse non potrei fare il sindaco perché mi ritroverei ad allattare mio figlio, ricordo che in una città che ha come simbolo una lupa che allatta non sarà il problema il sindaco che allatta un bambino", ha aggiunto Meloni."Voglio anche dire che farò la campagna elettorale con i tempi di una donna, con i tempi di una mamma, non intendo esagerare, non intendo strafare, fare nulla che sia sbagliato e confido che i romani e le romane capiranno", ha concluso.