Roma, (askanews) - "E' una vergogna l'abolizione del reato di clandestinità, è un reato che c'è in tutta Europa, noi chiediamo che in Italia, che è una nazione di confine, quindi una nazione esposta, venga automaticamente in vigore la legge più rigida che c'è, tra le altre nazioni dell'Unione europea, di solito è quella tedesca": lo ha affermato Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, a margine di un flashmob davanti a Palazzo Chigi, in cui le donne del partito e altri sostenitori hanno accusato il premier Matteo Renzi di non fare abbastanza per proteggere le donne italiane e di non avere speso una parola dopo i fatti di Colonia, ma, anzi, di avere accettato dei Rolex durante il suo viaggio in Arabia Saudita."In tutte le nazioni d'Europa c'è il reato di immigrazione clandestina ed è prevista una pena detentiva, non come da noi, un'ammenda pecuniaria, forse da noi non ha funzionato abbastanza il reato di immigrazione clandestina perché era troppo blando, ma la soluzione non è renderlo più blando, è casomai inasprirlo", ha aggiunto la deputata.