Milano (TMNews) - Fratelli d'Italia valuterà nel merito ogni singolo provvedimento dell'eventuale governo Renzi confermando la particolare attenzione dei suoi parlaemntari ai temi delle riforme istituzionali. Questa la posizione espressa da Giorgia Meloni per Fratelli d'Italia al premier incaricato Matteo Renzi, nel corso delle consultazioni per la formazione del nuovo governo."Sul metodo abbiamo protestato già - ha detto Meloni, nel corso della dichiarazione al termine del colloqui - siamo già al terzo governo di fila che passa sulla testa degli italiani, non condividiamo la metodologia e riteniamo sia distante dall'idea che Renzi aveva dato di sè, di persona lontana dalle vecchie liturgie della politica".Meloni ha poi aggiunto: "Abbiamo parlato anche della riforma di alcuni principi della prima parte della Costituzione, come il rapporto con l'Europa, ma anche l'introduzione di un tetto alle tasse in costituzione e la questione dell'equità tra generazioni. Renzi dichiara di voler andare avanti spedito su questa legge elettorale, noi siamo d'accordo, ma abbiamo chiesto il diritto per gli italiani di scegliersi i propri parlamentari e quindi di introdurre le preferenze. Renzi continua a dire che questo punto è responsabilità di Forza Italia. Tuttavia, riteniamo che il diritto degli italiani di scegliersi i rappresentanti in Parlamento è qualcosa che le segreterie dei partiti aborrano".