Roma, (askanews) - Alessandro Manciana, 43 anni, bresciano, medico pediatra da dieci anni impegnato in Bolivia con la sua famiglia, una lunga esperienza di volontariato in ambito sanitario in Sud America: è lui il vincitore del Premio Volontario Internazionale Focsiv, riconoscimento assegnato a Roma, alla presenza del segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino."Anni fa conobbi un ragazzo che tornava da una missione in Perù - racconta Manciana - e rimasi colpito anche dall'entusiasmo. E dopo due anni mi invitò in Perù e da li nacque il desiderio di tornare".Manciana vanta una lunga esperienza di volontariato in campo sanitario in Perù e Bolivia. Dopo una esperienza in Perù, si trasferisce con la moglie boliviana e il figlio in Bolivia, nel 2014, dove riveste il ruolo di capo progetto per "Una goccia in Salute", progetto di cooperazione in ambito sanitario."C'è una bellissima frase di Madfre Teresa di Calcutta che dice: sarà solo una goccia, ma è quella che forma l'oceano. Quello che facciamo non potrà salvare il mondo, ma è da una goccia che si inizia".