Roma, 8 feb. (TMNews) - "Monti non risposte alle nostre esigenze": lo afferma Carlo Costalli, presidente del Movimento Cristiano Lavoratori, sul presidente del Consiglio che ha dato vita alla Lista civica."Todi 1, ma anche Todi 2 - afferma Costalli in una intervista a TMNews - mirava non tanto alla formazione di un partito ma a una grande area, popolare, moderata e riformista, in cui i cattolici potessero essere ampiamente rappresentati, insieme ai laici. Poi c'è stata una accelerazione di Monti verso questa sua aggregazione che, nonostante le nostre sollecitazioni, non risponde alle nostre esigenze, la sua agenda non è stata integrata, non solo sui temi non negoziabili, ma anche sui temi sociali e sul terzo settore, c'è stato un momento di disiorentamento".