Roma (TMNews) - Bar e gelaterie di una notissima catena nel centro di Bari, il bar tabacchi interno alla Stazione Ferroviaria di Bari Nord, 2 società di gestione commerciale, 4 appartamenti, 8 autovetture e 21 conti correnti bancari, il tutto per un valore di oltre 10 milioni di euro. Sono i beni confiscati dai carabinieri del comando provinciale di Bari. Tutti riconducibili al 58enne Biagio Cassano, pluripregiudicato e sorvegliato speciale, contiguo al clan mafioso "Parisi" dominante a Bari e comuni limitrofi.Le indagini svolte hanno dimostrato che Cassano aveva una disponibilità di beni assolutamente sproporzionata rispetto al reddito dichiarato e all attività lavorativa svolta. Per eludere eventuali controlli, i beni erano stati tutti intestati a parenti o soggetti di comodo a lui riconducibili.Con questi presupposti il Tribunale di Bari ha cautelativamente sequestrato i beni per poi disporne la confisca su richiesta della Direzione distrettuale Antimafia.