Washington (askanews) - Non un film ma la realtà dura e cruda. Almeno nove membri di opposte gang di bikers sono rimasti uccisi in Texas e un'altra ventina feriti in un violento scontro tra bande di motociclisti. La disputa tra alcuni di loro si è trasformata in una vera e propria guerra, prima con coltelli, spranghe e catene, poi con colpi d'arma da fuoco, all'interno di un parcheggio di un centro commerciale, il Central Texas Marketplace."C'erano almeno tre diverse gang rivali, ma ancora non si conosce la ragione dello scontro. In 34 anni di servizio è la scena più violenta in cui mi sono trovato a lavorare. C'è sangue ovunque", ha raccontato il sergente Patrick Swanton. "A pochi metri da là vi erano famiglie intere. È la peggiore guerra fra gang mai avvenuta in città. Hanno sparato anche contro i nostri agenti".Le autorità hanno disposto la chiusura di tutte le attività commerciali e trasferito testimoni e sospetti in luogo sicuro. La polizia ha sequestrato un centinaio di armi.Immagini Afp