Roma, (askanews) - Sequestrati dalla Guardia di Finanza di Parma 16 milioni di prodotti pirotecnici non sicuri - pari a circa 23mila chili di polvere pirica - e pronti per essere venduti. Il blitz delle Fiamme Gialle in due esercizi commerciali nel centro di Parma, gestiti da cinesi, dove sono stati trovati e sequestrati 847 confezioni di botti di Capodanno con le etichette della certificazione di qualità contraffatte e alterate, e oltre 27mila luci natalizie.Contraffatto anche il marchio Ce, che non era riferito al marchio comunitario europeo ma alla dicitura "China Export".Per rendere ancora più veritiera la frode, era stato inserito sull'etichetta un codice numerico simile a quello previsto dalla normativa comunitaria per i botti di Capodanno.