Hong Kong, (TMNews) - 1,3 tonnellate di zanne d'elefante, accumulate negli uffici della dogana: è il maxi sequestro fatto a Hong Kong, dove è transitato un patrimonio d'avorio di 1,06 milioni di euro. Il contrabbando delle zanne non si ferma, e Hong Kong è tra le piazze preferite: è la terza scoperta di questo tipo in tre mesi. Si tratta di 779 zanne di elefante per un peso complessivo di 1,3 tonnellate: le hanno trovate i funzionari della dogana al porto, nascoste in casse di legno tra piastrelle usate per le costruzioni. A ottobre le dogane avevano battutto un record: 3,81 tonnellate di avorio sequestrate provenienti da Tanzania e Kenya, alle quali se ne aggiungono 1,3 dalla Tanzania, trovate a novembre. Questo nonostate l'importazione di avorio a Hong Kong sia proibita con due anni di prigione e una multa da 500mila euro. A spingere il contrabbando la fortissima domanda che viene dall'Asia, soprattutto Cina e Giappone, ma anche dal Medio Oriente, dove è usato per decorare ma anche come rimedio dalla medicina tradizionale.(Immagini Afp)