Palermo (TMNews) - L'operazione "Apocalisse" si abbatte sulle cosche mafiose palermitane. Carabinieri, polizia e guardia di finanza hanno eseguito intorno al capoluogo siciliano 95 arresti per associazione mafiosa, estorsione e danneggiamento a carico di presunti uomini d'onore. Le misure colpiscono la nuova cupola di Cosa nostra, con particolare riferimento alla soffocante pressione estorsiva che i mafiosi imponevano al territorio, dalle macellerie alle scommesse sportive. Con il risultato di un diffuso condizionamento illecito dell'economia locale. Nel corso dell'operazione sono state anche sequestrati complessi aziendali per diversi milioni di euro.