Roma, (askanews) - "Sappiamo le caratteristiche della Juventus, sappiamo che è molto forte, ma sappiamo anche che ha dei punti deboli e vogliamo metterla in difficoltà. Stiamo lavorando per mettere a punto soluzioni tattiche per metterla in difficoltà". Lo ha detto il capitano della Lazio, Stefano Mauri, alla vigilia della finalissima di Coppa Italia, in programma il 20 maggio all'Olimpico tra Lazio e Juventus."Ci giochiamo praticamente tutta la stagione in questi quattro giorni - ha aggiunto Mauri -. Fino adesso siamo stati bravi, siamo migliorati tanto da inizio stagione. Adesso dobbiamo raccogliere quello che abbiamo seminato. Abbiamo due partite importanti, dobbiamo pensarne una alla volta"."Questa è la Lazio più forte in cui ho mai giocato. Un punto a nostro favore rispetto alla finale del 26 maggio 2013 (quando la Lazio vinse la Coppa Italia contro la Roma); dall'altra parte c'è una squadra più forte rispetto a quella del 26 maggio".Alla domanda su quale sia la partita più importante (tra la finale di Coppa Italia e il derby con la Roma in programma lunedì 25 maggio), Mauri risponde: "Scegliere non scelgo perchè noi vogliamo raggiungere tutti e due gli obiettivi, e poi andare anche a Napoli a fare il risultato per cercare di arrivare secondi. La promessa ai tifosi è che ce la metteremo tutta".