Cetinje (askanews) - Ingresso del Montenegro nella Natoentro il 2015. E' quanto auspica il presidente della Repubblica,Sergio Mattarella, dopo aver incontrato a Cetinje, antica capitale del Regno del Montenegro, il presidente del Paese balcanico, Filip Vujanovic.Il capo dello Stato, in visita ufficiale nel Paese adriatico (il primo presidente italiano a visitare Montenegro dalla sua indipendenza), ha ribadito "la grande amicizia nel tempo presente e nel tempo futuro" tra Italia e Montenegro. Un futuro, ha detto il capo dello Stato, che "vogliamo ci veda insieme nella Nato e nell'Unione europea". Mattarella si è detto convinto che Montenegro "debba entrare nella Nato, auspichiamo che ciò accada quest'anno". Deve entrare nell'Alleanza atlantica, ha aggiunto, perché "ha una posizione strategica ed è un paese amico".Per quanto riguarda l'ingresso nell'Unione europea, la procedura di adesione del paese di Podgorica "è avviata con grandi prospettive. Il Montenegro ha già visto aperti 18 capitoli di cui due già chiusi". Il capo dello Stato ha ribadito, come già fatto nella precedente visita ufficiale in Serbia, che "la prospettiva deve essere quella che l'Unione europea si completi con l'ingresso dei paesi balcanici".