Roma (askanews) - Un silenzio commosso ha accolto all'aeroporto militare di Ciampino il Boeing 767 con le salme dei nove italiani che hanno perso la vita nell'attentato terroristico di venerdì scorso a Dacca. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, che ha interrotto la visita in Messico per essere presente al loro arrivo, ha reso omaggio ai feretri, tutti ricoperti con il Tricolore, di Adele Puglisi, Marco Tondat, Claudia Maria D'Antona, Nadia Benedetti, Vincenzo D'Allestro, Maria Rivoli, Cristian Rossi, Claudio Cappelli e Simona Monti.

Il Capo dello Stato, che ha avuto un colloquio con i familiari delle vittime, si è soffermato insieme al ministro degli Affari Esteri, Paolo Gentiloni qualche minuto sulla pista di Ciampino dove sono stati allineati i feretri e ha ringraziato il capellano militare per la benedizione alle bare.