Roma (askanews) - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella alla cerimonia tenuta al Quirinale per la Giornata internazionale del volontariato ha ribadito la necessità di una maggiore accoglienza nei confronti dei flussi migratori, senza per questo rinunciare alla sicurezza."I flussi migratori, dovuti alle guerre, alle persecuzioni, alle privazioni nei paesi del Medioriente e dell'Africa, ci richiedono, senza rinunciare alla sicurezza, un di più di accoglienza e di disponibilità" ha detto Mattarella,"Vi è molto da lavorare - ha aggiunto il presidente della Repubblica - sul piano dell'integrazione. L'accoglienza è solo il primo passo. Le diverse comunità etniche e religiose che si insediano nel nostro territorio vanno accompagnate, con comprensione e rispetto, verso il loro pieno inserimento nella società. Ma per farlo veramente devono conoscere la nostra cultura, le nostre leggi, la nostra lingua. Investire in questo delicato e importante settore significa evitare gravi difficoltà in futuro".