Roma (askanews) - "Il nostro paese è depositario di tradizioni millenarie di civiltà e cultura di umanità, di accoglienza, che il mondo ci invidia e ammira. Dobbiamo essere fieri per tutto questo, per l'abnegazione e la generosità con le quali salviamo migliaia di esseri umani che fuggono da guerre, miseria e condizioni disumane sottoponendo se stessi e i loro figli a rischi e pericoli gravissimi pur di mantenere accesa anche una piccola speranza per un futuro migliore". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante l'incontro al Quirinale con le associazioni combattentistiche e d'arma in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile.