Palermo (askanews) - "Stiamo vivendo, finalmente, dopo la crisi economica più dura e più lunga dal dopoguerra, una stagione segnata da una tendenza positiva in tutta Europa. Alla crescita che si inizia a registrare nelle Regioni del Nord e del Centro non corrispondono però indicatori simili nel Mezzogiorno d'Italia". Lo ha detto il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, durante il suo intervento a Palermo per il23esimo anniversario delle stragi di Capaci e di via D'Amelio.Per Mattarella "la nuova questione meridionale è una questione nazionale perché da essa dipende il nostro futuro e la collocazione dell'Italia in Europa".