Napoli (askanews) - "Il minuto di silenzio che abbiamo osservato ci ha ricondotto com'è giusto anche se non passa mai dalle nostre menti in questi giorni, a quanto avvenuto nei giorni scorsi a Parigi, ai pericoli che vi sono sulla nostra convivenza, ma questo volersi opporre alla violenza, frutto dell'intolleranza e dell'oscurantismo, rafforza l'impegno alla formazione culturale, l'impegno a stimolare cultura, a farla crescere, distribuirla e diffonderla". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, intervenendo a Napoli all'inaugurazione dell'Anno Accademico 2015/2016 dell'Università degli Studi Suor Orsola Benincasa. "La cultura rende liberi", ha aggiunto.