Gapyeong (askanews) - Non la si può certo chiamare cerimonia intima, perchè ben 3.800 coppie hanno detto sì contemporaneamente. In Corea del Sud si è celebrato il matrimonio di massa davanti alla sede centrale della Unification Church. Si tratta del terzo evento del genere dalla morte del loro messia e fondatore, Sun Myung Moon.L'oceanico matrimonio ha visto le coppie tutte vestite in bianco per lei e nero per lui, ma l'amore qui centra relativamente. Molti dei giovani sposi infatti si sono incontrati solo qualche giorno prima di convolare a nozze a Gapyeong, nella parte orientale della capitale, Seul. Moon infatti sosteneva che l'amore romantico portava alla promiscuità sessuale e alla disgregazione delle coppie e della società. Secondo lui, invece, i matrimoni interculturali, hanno maggiore possibilità di successo.ups00.03.15"Sono così felice, essere qui era il sogno delle mia vita. Sono orgogliosa di aver partecipato alla cerimonia perchè sarò sempre felice accanto al mio uomo" dice questa sposina.Fu proprio il reverendo Moon a istituire negli anni 60 i matrimoni di massa e a celebrarli e dopo la sua scomparsa l eredità è passata alla moglie 72enne, Hak Ja Han.(immagini afp)