Milano, 7 ott. (TMNews) - "Sono assolutamente soddisfatto di tutti i miei assessori e non ho necessità di cambiarli". Così il presidente della Lombardia, Roberto Maroni, ha liquidato l'ipotesi di un imminente mini rimpasto nella Giunta di Regione Lombardia, rinviando ogni eventuale cambiamento al termine del processo di riorganizzazione delle competenze fra Regione e Provincia che richiederà "almeno un mese e mezzo.Maroni ho poi ammesso che "ci sono state richieste di rimpasto da parte di alcuni partiti della maggioranza per questioni interne" ai singoli partiti, ribadendo però che "le decisioni sulla Giunta le prende il presidente della Regione e non altri fuori".