Milano (askanews) - "Io credo che se passa la Cirinnà con la 'Stepchild adoption' che nega e calpesta il programma, i principi, i valori di Ncd, Ncd dovrebbe abbandonare la maggioranza e non aspettare il referendum. E' troppo comodo... Se c'é una maggioranza che dice il contrario di quello che propongo io perché devo rimanenere in questa maggioranza, solo per la poltrona? Quindi se passa la legge, prima del referendum, io mi aspetto che Ncd per coerenza abbandoni maggioranza che ha calpestato il sistema di valori su cui si fonda l'azione politica di Ncd". E' quanto ha dichiarato il presidente di Regione Lombardia, Roberto Maroni, a margine della cerimonia per il Giorno della memoria alla Prefettura di Milano, in merito alla legge sulle unioni civili."Il 'Family day' è sabato e io sarò presente e poi vedremo in Senato che cosa succede: se passa la legge vince Renzi e perde Alfano, se non passa Renzi perde e vincono gli altri e qualcosa succederà" ha proseguito Maroni, che ha concluso affermando "è un momento in cui dobbiamo avere grande attenzione, lasciare da parte le polemiche e vedere cosa succederà perché da questo esito può dipendere anche il futuro del Governo Renzi e di tante altre cose".